Southern-Right-Whale

Le città scorrono al contrario

I mari sono zero, gli alberi uno

Avrai fatto scalo ormai?

Starai litigando con qualcuno

Parlando di cibo

Qualcuno che ti ricorda tuo nonno Evandro?

Come per la fine del giorno

Sono ancora arancione

Ma sarò buio a minuti

Sai che c’è un altro mare

che scorre sotto questo

e non sto parlando della metro?

Non riesco più a contare

Tutto quello che mi succede

Il terzo tè del giorno, il quarto cereale, la seconda chiamata

Settembre è un mese di sole domeniche

È meraviglioso averti qui, ora

Abbiamo conifere, dietro, nel terrazzo-giardino.

 

Anche le mie cicatrici hanno cicatrici.

Annunci